Chi sono


Ciao a tutti!
Io sono Ornella, mamma e casalinga per necessità e per amore, e appassionata di cucina, naturalmente. Abito in provincia di Treviso, nel cuore della marca gioiosa et laboriosa, territorio racchiuso tra la pedemontana e il mare, caratterizzato da pianure e colline con paesaggi dolci e bellissimi, che ti riempiono gli occhi e il cuore. E territorio da sempre votato all’agricoltura, soprattutto alla coltivazione della vite (qui è terra di prosecco DOC) e del famoso radicchio trevigiano. La tradizione e la cultura contadina sono ancora molto sentite, soprattutto in collina, perciò ho la fortuna di avere a disposizione ottimi prodotti agroalimentari a chilometri zero nel vero senso della parola. In una zona così, come si può non amare la buona cucina?
Credo che la passione per la cucina faccia parte del DNA di una persona e non sia solo frutto dell’ambiente in cui si è vissuto o delle tradizioni famigliari. Nel mio caso, ricordo che da piccola mi piaceva osservare le mie nonne quando cuocevano la polenta. Per inciso,  nessuna delle due era una brava cuoca, tutt’altro, cucinavano solo per necessità quei pochi piatti classici. Ma quando facevano la polenta, per me era come una magia, ne ero sempre affascinata. Forse perché quel paiolo di rame posto sulla stufa a legna coi cerchi che si toglievano e la nonna di turno (abitavano a 100 metri l’una dall’altra) che mescolava e mescolava col bastone di legno mi sembravano quasi l’immagine della maga che prepara le pozioni magiche, come nelle fiabe. Allo stesso modo mi piaceva osservarle quando facevano qualche (rarissimo!) dolce, per un compleanno o per carnevale. Era l’alchimia di quelle preparazioni, a cui seguiva il risultato finale (discutibilissimo), che mi attraeva. Poi, quando all’età di 9 anni mio padre mi regalò il mitico Manuale di Nonna Papera, intuii leggendolo che in me c’era l’amore per la cucina. Cominciai con lo stressare mia madre per realizzare insieme i dolci più semplici del manuale, con scarsi risultati, purtroppo, perché mia madre, peraltro ottima cuoca, non ama fare dolci. Ho dovuto attendere i 14 anni per avere il via libera alla cucina, e realizzare la mia prima torta di mele da sola, con una soddisfazione ed un orgoglio più grandi di me.
Da allora non mi ha più fermato niente e nessuno, e a tutt’oggi sono ancora in crescita. Lo dimostra il fatto che, dopo aver passato qualche anno da utente in un forum di cucina, ora ho deciso di fare il grande passo e creare questo mio blog per condividere la passione culinaria con voi che mi leggerete.
Per me la cucina migliore è fatta di ricette semplici, ragionevolmente veloci, con il minor numero di ingredienti possibile; se poi le materie prime sono di buona qualità, è indubbiamente meglio che le loro caratteristiche siano esaltate in purezza, e non coperte da altri ingredienti “invasivi”. Inoltre sono sempre stata doverosamente abituata e attenta a far quadrare il bilancio anche a tavola.  Le ricette che io realizzo, dunque, sono per la maggior parte semplici, alla portata di tutti, ma non per questo banali. Spesso è l’uso sapiente di un ingrediente o di una tecnica o di un abbinamento particolari a fare la differenza in una preparazione, e sono sempre queste le cose che mi attraggono in una ricetta, che mi spingono a provarla o eventualmente a modificarla. Se il risultato mi soddisfa, allora è un piacere condividerlo con altri.

Buona lettura a tutti!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Torta di mais