Ricette dolci per celiaci, Ricette dolci vegetariane, Ricette per Dieta del Super Metabolismo, Torte soffici

Brownies di fagioli e nocciole

Un giorno la mia cara amica Diana mi ha detto di aver assaggiato dei brownies fatti con i fagioli e di averli trovati talmente buoni da non distinguersi affatto il sapore dei fagioli, né tantomeno si sentiva la mancanza della farina. Da tempo ricette di brownies di fagioli girano per il web, ma io l’avevo sempre considerata una cosa più da vegetariani intransigenti, e l’avevo pertanto snobbata. Fidandomi però del giudizio della mia amica, ho deciso di provare questo dolce, tanto più che è adatto anche per la parte celiaca della mia famiglia e, con le opportune dosi, va bene anche per la mia dieta. La ricetta l’ho presa da qui, con qualche piccola modifica.

Ingredienti per stampo 15×15 cm:

240 gr di fagioli neri o rossi cotti

2 uova

4 cucchiai di burro di cocco

3 cucchiai di zucchero (io xilitolo)

1 cucchiaio di cacao amaro

1/2 bustina di lievito bio

1/2 limone: la buccia gialla grattugiata

1/2 cup di nocciole tritate grossolanamente o in granella

1 pizzico di sale

Procedimento:

Inserire nel bicchiere del frullatore i fagioli e ridurli in purea.

Aggiungere tutti gli altri ingredienti, tranne le nocciole, e frullare bene, spatolando ripetutamente i bordi del frullatore per non avere dei residui granulosi all’interno del composto.

Aggiungere le nocciole tritate o la granella amalgamando con la spatola.

Foderare di carta forno lo stampo in modo che sporga dai bordi, così sarà più facile sformare il dolce una volta cotto. Versarvi il composto e cuocerlo in forno caldo a 180° C per 40 minuti.

      

Raffreddare il dolce in Fresco con la funzione “abbattimento rapido” e sformarlo afferrando i bordi della carta forno. Spolverizzarlo di zucchero al velo e tagliarlo a cubotti.

SAM_2315 (Small)

Essendo a base di proteine e grassi vegetali considerati sani, con poca presenza di zucchero e nessun farinaceo, questi brownies di fagioli e nocciole possono essere consumati anche da chi ha problemi di linea, di colesterolo e di iperglicemia, avendo l’accortezza di usare lo xilitolo (zucchero di betulla) al posto dello zucchero normale.

Ed ora non resta che assaggiarlo, e credetemi: un brownie tira l’altro! -_^

Buon appetito!

Ornella Angela