Dolci al cucchiaio, Ricette dolci vegetariane, Ricette per Dieta del Super Metabolismo

Porridge d’avena e mela

Il porridge con i fiocchi d’avena è una preparazione tipica inglese per la colazione. L’ho scoperto recentemente, per la dieta che ho seguito, e mi è piaciuto talmente che ne ho fatto un piatto quasi quotidiano. E’ semplice e veloce da preparare, gustoso e nutriente, oltre che sano e completo. Non dovrebbe mai mancare a colazione, soprattutto dei bambini, sia per le proprietà nutritive dell’avena, che per la presenza della frutta.

L’avena ha dei principi nutritivi importanti. Contiene acido linoleico, che aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo; contiene betaglucani, che abbassano la glicemia, rendendola adatta anche ai diabetici; è una importante fonte di carboidrati e proteine, che saziano a lungo impedendo l’insorgere dei pericolosi “buchi” di metà mattina; le sue fibre svolgono una benefica azione nell’intestino; infine si è recentemente scoperto che è adatta anche ai celiaci, in quantità limitata a circa 50-70 gr al giorno. Tutto questo a patto che sia integrale, e possibilmente biologica. L’aggiunta di frutta fresca ne completa il profilo nutrizionale, oltre che il sapore.

Ingredienti per 1 porzione:

1/2 cup di acqua

1/2 cup di latte (meglio se d’avena)

1 pizzico di sale

1 pizzico di cannella (facoltativa)

1/4 di cup di fiocchi d’avena integrale

zucchero o altro dolcificante a piacere

1 mela (o altro frutto a scelta)

Procedimento:

Mettere in una piccola casseruola l’acqua ed il latte; si può usare anche tutta acqua ed omettere il latte. Aggiungere il sale e la cannella, se piace, e i fiocchi d’avena. Portare ad ebollizione e nel frattempo tagliare la mela a dadini, quindi aggiungerla.

    

Cuocere a fuoco medio finché il liquido si è quasi del tutto assorbito ed i fiocchi d’avena si sono ridotti in pappetta: ci vorranno 5 minuti o poco più.

Se lo si desidera, si può aggiungere del dolcificante a piacere: zucchero integrale di canna, xilitolo, miele ecc.

Consumare il porridge caldo o tiepido, a piacere.

SAM_1912 (Small)

Questo è il porridge più tradizionale, ma nulla vieta di personalizzarlo. Si possono aggiungere dei gherigli di noci, o altro tipo di frutta secca. La frutta può essere variata a gusto e secondo la stagione. Ottimo anche con le pere e l’aggiunta di cacao, cannella e noci tritate; oppure con pesche e mandorle, kiwi e mandorle, albicocche e pinoli, ecc. Le fragole e le ciliegie gli daranno un bel colore rosso, che magari invoglierà di più i bambini a mangiarlo. Qualunque sia l’abbinamento scelto, il risultato sarà sempre un’ottima e sana colazione.

Buon appetito!

Ornella Angela