Dolci al cucchiaio, Ricette dolci per celiaci, Ricette dolci vegetariane

Pudding di tapioca e latte di cocco con mirtilli

Altra preparazione per la mia dieta, questa volta per la colazione (in F3, per chi segue la dieta). E naturalmente adatta anche per chi non è a dieta, per chi vuole qualcosa di diverso e sfizioso, per chi desidera alimentarsi in modo sano, vegetariano e senza glutine. Ultimo, ma non per importanza, facilissima, veloce e versatile. Insomma, ha tutte le caratteristiche per essere assolutamente provata.
Ingredienti (per una dose in F3):
1/4 di cup, scarso, di perle di tapioca (si trovano nei negozi bio o multi etnici)
1 cup di latte di cocco (leggero, al 60% di contenuto di cocco, per chi segue la dieta)
1 cucchiaio colmo di xilitolo (zucchero per i no dieta)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 pizzico di sale
1 cup di mirtilli, freschi o surgelati
Procedimento:
Mettere in ammollo la tapioca in acqua per mezz’ora; questo passaggio serve per farle perdere la gommosità finale.
In un pentolino portare ad ebollizione il latte di cocco con lo zucchero, il sale e l’estratto di vaniglia.
Scolare la tapioca e versarla nel latte.
Cuocere per pochi minuti a fuoco medio, mescolando costantemente, finché le perle diventano trasparenti ed il composto si è addensato.
Togliere dal fuoco, lasciare riposare ed intiepidire qualche minuto ed aggiungere i mirtilli, amalgamandoli.
Travasare in una o più coppette e raffreddare in Fresco con la funzione “abbattimento rapido”.
Se non si consuma subito, coprire la ciotola e conservare in frigorifero.
Come dicevo prima, questo pudding è molto versatile: basta cambiare il tipo di latte, vegetale o vaccino, se si preferisce, ed il tipo di frutta, e si avranno sapori e colori ogni volta diversi.
E’ anche un ottimo dessert da servire agli ospiti, se presentato in coppette di vetro o in calici da martini, e guarnito con foglioline di menta o melissa.
Infine, è un’ottima e sana merenda per i bambini, che in questo modo apprezzeranno anche la frutta fresca di stagione. In questo periodo, infatti, arrivano le ciliegie, le pesche, le albicocche, quindi frutti colorati e succosi che renderanno bello, oltre che buono, questo pudding. E non dimentichiamo che la frutta “mascherata” in questa preparazione non è cotta, perciò mantiene intatte tutte le sue buone proprietà.
Buon appetito!
Ornella Angela